Domenica prossima, 6 giugno, nella trasmissione “I Sempre Giovani” di Radio Maria, Angelo Montonati presenterà la figura del Beato Stefano Bellesini, un religioso agostiniano nativo di Trento, dove svolse il suo apostolato per circa quarant’anni, eccetto i sei trascorsi a Bologna e a Roma per gli studi filosofici e teologici, e costretto poi a lasciare il convento per ordine di Napoleone e ad emigrare a Genazzano, provincia di Roma, nel convento annesso al famoso santuario della Madre del Buon Consiglio.
Coetaneo del Curato d’Ars, fu beatificato il 27 dicembre 1904. La sua è una figura poliedrica: agostiniano, poi sacerdote diocesano in seguito alla soppressione degli ordini religiosi, uomo di cultura e pioniere della scuola elementare per tutti (il governo lo aveva nominato direttore di tutte le scuole del Trentino), educatore, parroco e martire della carità (morì a Genezzano infatti nel 1840 mentre si prodigava ad assistere i malati durante una epidemia di tifo petecchiale). La sua memoria è tuttora vivissima sia a Trento che a Genezzano.

Leave a Reply

*

Improve Your Life, Go The myEASY Way™